Vieni, prova e decidi! Le nuove KTM Adventure 2017

DSC02100Vi ricordiamo due adrenaliniche iniziative da segnare sul calendario indirizzate a tutti gli amanti dell’ON E OFFROAD. Stanno per partire infatti le nostre due iniziative che FFasola porterà in un tour dinamico e divertente.

Si tratta de l’ADVENTURE HARD C.O.R.E. e dei CAMP di enduro aperti a tutti, quelli dove s’impara cos’è l’enduro in un clima divertente ma “logico”, come nello stile del Prof. Fabio Fasola.

Spazio alle bicilindriche anche con gomme stradali

ADVENTURE HARD C.O.R.E. è il corso che nasce per un approccio diverso e decisamente più “sincero” verso la moto. Imparare le tecniche di guida per maggiore sicurezza/scioltezza in sella, oltre che migliorare la confidenza nelle situazioni più diverse, può fare la differenza su strada quanto su sterrato leggero. Questi gli obiettivi principali del corso, aperto a tutti ovviamente, e che offre inoltre la possibilità di provare le nuove KTM Adventure e le Super Adventure 2017. Mica roba da poco!

Si tratta quindi di una stimolante avventura in sella alle vostre “endurone” bicilindriche, ammesse al corso anche con coperture “stradali” (cosa del tutto nuova), proprio perché, il principale obiettivo dei corsi ADVENTURE HARD C.O.R.E, è quello di capire, interpretare e conoscere soprattutto le vostre moto, quella su cui vivete ogni vostra giornata…

Nessuna sfida con voi stessi ma la conoscenza “intima” della moto per sfruttarne tutto il reale potenziale su asfalto o quando le ruote toccano lo sterrato. La crescita dell’allievo sarà quindi “veloce” e si imparerà in fretta a curvare, magari sul temuto brecciolino o su quale postura mantenere nelle diverse tecniche di guida o tracciato, indispensabili per un controllo pieno e totale della moto. La mia massima soddisfazione, spiega Fasola, e’ percepire che l’allievo ha raggiunto anche in off road  il massimo feeling con il mezzo, anche con le gomme di serie, cosa non da poco…”

Il tutto alla fine, si tradurrà in un maggior divertimento di guida e sull’imparare a sfruttare il potenziale delle bicilindriche on/off. Senza dimenticare l’elemento sicurezza…

Regole precise per un insegnamento unico basato sull’esperienza by FFasola

DSC02542Come spesso accade, in molti si sono cimentati quali istruttori di guida “del tassello”, ma, insegnare come si guida una vera Endurona è tutt’altra storia e questo richiedo esperienza ma, soprattutto, capacità tecnica anche nel portare step by step l’allievo verso una confidenza maggiore con la moto, cosa che può essere realizzata solo con l’occhio di chi insegna da anni. Il nostro corso punta tutto sulla qualità delle nozioni e sulle modalità d’insegnamento pratico. Il corso sarà aperto a moto di ogni marca, proprio per estendere la possibilità di conoscere a fondo cosa guidate tutti i giorni.

Fabio Fasola vi guiderà in questa avventura “piena” di nozioni e tecniche tutte da scoprire dentro un’atmosfera aperta ma “concentrata”: “La buona riuscita dei corsi è legata anche all’indispensabile atmosfera di amicizia e di reciproca sopportazione – spiega Fasola – I miei corsi sono di gruppo, quindi è inutile parteciparvi per poi soffrire del fatto di non essere soli. Per evitare incomprensioni che potrebbero minare la buona riuscita del corso, è bene che ogni partecipante al momento dell’iscrizione abbia ben chiara la finalità del corso stesso, i limiti, la durezza, le condizioni e il livello di comfort”.

Questo è il modo di lavorare del Prof. Fasola: chiaro ed immediato, sapendo però di garantire a tutti i partecipanti molto più di “semplici” nozioni ma tecniche di guida affinate negli anni e con successo. E allora accettate la sfida lanciata dal Prof Fasola?

ECCO I PROSSIMI APPUNTAMENTI CON ADVENTUREHARDC.O.R.E 

20/21 maggio: Imperia

27/28 maggio: Autodromo di Vallelunga

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>