IL MOTORALLY DEL CIOCCO È STATO UN SUCCESSO. NOI AL CENTRO DI UNA PICCOLA ISOLA FELICE

Il libro Hell’s Gate 2014 è ore disponibile!
September 3, 2014
4X4 FEST 2014. SEMPRE PIÙ… 2 RUOTE
September 18, 2014

IL MOTORALLY DEL CIOCCO È STATO UN SUCCESSO. NOI AL CENTRO DI UNA PICCOLA ISOLA FELICE

L’ultima Prova del Campionato Italiano Motorally ha avuto luogo nell’area geografica il cui centro ideale è stato definito nella Tenuta de Il Ciocco. L’affluenza di Piloti è stata importante, nonostante gran parte dei “giochi” fosse fatta, segno che l’attrattiva dell’originalità dell’evento è stata forte ed ha superato la conclamata, non scontata accessibilità del luogo.

Il risultato della Competizione è stato di altissimo livello, enfatizzata dai più forti Campioni della specialità che hanno saputo, e voluto, dare il meglio di sé. Terzo e ultimo “fatto”, il plebiscito dei partecipanti non ha potuto fare a meno di esprimere la propria soddisfazione per aver partecipato alla Gara e per aver avuto la possibilità di vivere un bellissimo week end, alludendo alla competizione, ma anche e soprattutto al contesto in cui questo è andato in scena.

Ora, noi come sempre ce l’abbiamo messa tutta. Un po’ perché è nostra consuetudine, ormai, cercare di dare agli eventi che organizziamo quel tocco di “plus”, un po’ perché siamo abituati ad organizzare eventi in questo contesto, vedi Hell’s Gate Metzeler, e molto perché ci tenevamo a dare un’impronta speciale alla gara, che solitamente poggia su un format semplice e collaudato, e quindi “standard”.

Se il nostro successo in qualità di organizzatori è la soddisfazione di aver centrato un altro obiettivo, la felicità viene dal fatto che i partecipanti hanno apprezzato il contesto, cioè il territorio su cui abbiamo organizzato la gara. Sentire parlare i concorrenti di luoghi e di situazioni “geografiche”, invece dei soliti dibattiti sul cronometro, ne è la prova chiarissima. Ma ciò vuol dire che i Piloti si sono addentrati negli angoli più belli del territorio e ne hanno apprezzato le caratteristiche, che lo hanno “esplorato” con il gusto di partecipare alle bellezze della nostra terra, e che hanno potuto farlo in una situazione indubbiamente privilegiata.

Questo privilegio, tuttavia, non si compra e non si trova per caso. È necessario che altre persone contribuiscano a costruirlo. Noi mettiamo insieme i tasselli di un mosaico, ma sono le autorità di gestione del territorio che provvedono, con il loro consenso, con la loro vigilanza e con la loro partecipazione, a rendere tutto ciò reale, fruibile, godibile. Possibile.

Ecco perché, dal centro del Ciocco e dell’Evento, mi sento trasportato a ringraziare tutti quelli che hanno contribuito a mettere a disposizione dei concorrenti tutto ciò che questi hanno potuto vedere durante la gara. Mai come in questa occasione è lecito prendere una frase fatta, formale e abusata, e confermare che senza il supporto e l’impegno degli organi istituzionali operanti sul territorio il nostro sarebbe rimasto semplicemente un sogno, o sarebbe diventato un incubo.

Se abbiamo la possibilità di raccontare, con un pizzico di presunzione, che nell’alta Garfagnana il matrimonio tra Sport e Natura è possibile, lo dobbiamo a tutti quelli che si sono impegnati a darci una mano, che ci hanno guidato nella selva burocratica e tra le liane dei permessi, aprendo cancelli, non solo fisici, e opportunità che, altrove, sono semplici chimere.

Questo è quanto, semplificando, ci tenevo a precisare, aggiungendo che da noi il territorio è un’autentica “potenza”, soprattutto per la Gente che lo protegge e gestisce, legittimamente orgogliosa di poterlo mostrare al mondo.

Che dire? Il “solito” Grazie, ma autenticamente sentito!

 

Fabio Fasola

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

it Italian
X